Cartelle esattoriali nulle per errore di consegna

Quando una cartella esattoriale viene inviata, questa deve essere notificata all’interessato, la raccomanda dell’avviso di deposito deve essere portata all’attenzione del soggetto contribuente; qualora, questo non succedesse, a causa di un errore dell’ufficiale giudiziario, la notifica della cartella esattoriale, cadrebbe, in un nulla di fatto.

Questo è quanto emerge dalla sentenza della Corte di Cassazione sez. Tributaria n°25079/14.

La Corte Tributari dell’Emilia Romagna ha reso nulla una cartella di pagamento, accogliendo, quindi, l’appello del contribuente, in quanto non si poteva ritenere realmente avvenuta la notifica della cartella di pagamento perché rispedita al mittente con la dizione “trasferito”, quando secondo legge, l’agente interessato della consegna, avrebbe dovuto procedere alla rinnovazione della notifica.
Per questo motivo il contribuente non è stato messo al corrente della notifica di pagamento, ragion per cui non ha potuto impugnare, per tempo, l’atto.

La Suprema Corte, rivelando che non sono stati eseguiti tutti i criteri di legge, ha dichiarato la notificazione inesistente.

By Redazione

This post was written by .

Published .

Posted in: Tributario

Comments are closed.